Piccoli peccati di gola: 2 tipi di Bon Bon naturali e genuini - Dott.ssa Vera Tirassa – Biologo Nutrizionista
Vera Tirassa - Biologo Nutrizionista Forlì - Cesena - Calisese
Nutrizionista
7808
post-template-default,single,single-post,postid-7808,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.10,vc_responsive
 

Blog

Piccoli peccati di gola: 2 tipi di Bon Bon naturali e genuini

  |   Ricette

Bon Bon di castagne

Mettete a bagno le castagne secche per una notte. Per chi non riuscisse trovare le castagne secche può bollire quelle fresche! Scolatele l’indomani e togliete le eventuali pellicine e ponetele in una pentola. Coprite con acqua abbondante e unite 1 pizzico di sale. Cuocete con il coperchio finchè le castagne non saranno tenere (circa 20 min). Una volte cotte scolatele.

Tostate le mandorle e le nocciole in una pentola o nel forno.

In un mixer aggiungete le castagne, il cioccolato a cubetti, le mandorle e le nocciole tostate, il dolcificante e il pizzico di sale di Cervia. Frullate tutto per diversi minuti fino ad aver ottenuto una purea. Se vi risulta troppo densa aggiungete un po’ d’acqua.

Ricavate dal composto delle palline e fatele rotolare in uno degli ingredienti che preferite di più: cacao amaro, nocciole, cocco rapè o sesamo tostato. Anche i semi di lino tostati si prestano bene!

Adagiate i Bon Bon su pirottini di carta e lasciateli riposare in frigorifero fino al momento del servizio.

 


Bon Bon di datteri

Snocciolate i datteri, metteteli nel mixer assieme al succo di limone/arancia e aggiungeteci un po’ di scorza per aumentare l’aroma.

Tostare le mandorle in forno a 150° per 10 min o in pentola a fiamma vivace stando attenti a non bruciarle.

Aggiungetele nel mixer e frullare il tutto per alcuni minuti.

Se risulta troppo duro e non trita aggiungere un cucchiaio di acqua o succo.

Il composto deve risultare omogeneo e compatto. Fate delle palline con le mani prelevando un po’ di composto e poi arrotolatele nel in uno degli ingredienti precedentemente preparati in un piattino (cocco, semi di sesami precedentemente tostati, cacao amaro o granella di nocciole). Se avete ospiti presentateli nei pirottini piccoli.

 


Valori Nutrizionali

Queste ricette sono perfette per chi ha voglia di un dolcetto facile, veloce da preparare e assolutamente salutare: senza zucchero, farine, lievito né cottura! Si prestano anche bene per i celiaci però meglio evitare il sesamo per decorare le palline perché può contenere tracce di glutine.

I Bon Bon sono vegani perché non contengono derivati animali e sono ricchi di fibre e sali minerali per via delle castagne e dei datteri. Insomma, peccare può essere anche salutare e buonissimo!