Pancake gustosi e leggeri
Vera Tirassa - Biologo Nutrizionista Forlì - Cesena - Calisese
Nutrizionista
8123
post-template-default,single,single-post,postid-8123,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.10,vc_responsive
 

Blog

Pancake

  |   Ricette

I pancakes sono delle frittelle tradizionali dell’America del Nord, delle mini-crepes. I pancake del nostro impasto forniscono 76 kcal di cui:

  • 3 g proteine
  • 10 g carboidrati
  • 3 g lipidi

Questa ricetta fornisce in modo equilibrato tutti i nutrienti per iniziare con energia la giornata: l’uovo ci fornisce le proteine, i carboidrati li troviamo nella farina e i grassi li aggiungiamo nell’impasto tramite l’olio di semi. Per avere un piatto perfetto sarebbe ottimo aggiungere frutta fresca (fragole, mirtilli). Potete anche cuocere la frutta (mele, pere) per ottenere una “marmellata” non zuccherata. Altri ingredienti per guarnire i pancakes sono lo yogurt, marmellata, sciroppo d’acero, miele (o altri dolcificanti), cioccolato in pezzi, cocco rapè, noci, semi oleosi, formaggi (ricotta) ecc. Spesso se andate in America vedrete mangiare i pankaces con burro e sciroppo d’acero, invece in Australia li abbinano a burro e Vegemite, una crema salata fatta di estratto di lievito di birra di cui gli Australiani vanno matti.

Se preferite colazioni salate, non mettete nell’impasto lo zucchero e guarnite il pancake con verdura (pomodori, zucchine grigliate), formaggi, prosciutto ecc.

Anche le farine possono essere sostituite o mischiate: aggiungete un po’ di farina di grano saraceno, farina di farro, integrale ecc. I celiaci possono fare i pancakes utilizzando farina di riso.

Per chi volesse utilizzare altri tipi di latte per una ricetta vegana o per altri motivi non ci sono problemi. Provate a farli pure con latte di soia, avena, riso, mandorla, latte HD ecc.

Ricordatevi che tutti questi cambiamenti e arricchimenti di ingredienti cambiano le kcal totali dell’impasto.


Procedimento

Iniziate separando le uova e montando il bianco d’uovo con lo sbattitore elettrico aggiungendo un pizzico di sale. Unite lo zucchero con il tuorlo in un’altra ciotola e sbattetelo finché sarà schiumoso. Adesso unite nella ciotola con tuorlo e zucchero: la farina, il lievito, il latte e l’olio. Utilizzando lo sbattitore elettrico amalgamate tutto fino ad ottenere un impasto abbastanza denso ma omogeneo. Adesso unite il bianco d’uovo montato e mantecatelo delicatamente con un cucchiaio di legno (o simile) per evitare che perda l’aria che successivamente servirà per far lievitare meglio l’impasto cotto. Adesso l’impasto risulterà viscoso.

L’impasto può essere conservato anche per due o tre giorni nel frigo, cosi da risparmiare tempo la mattina. Per cuocerli ci vogliono solo pochi secondi: riscaldate la pentola antiaderente e quando sarà calda aggiungeteci un po’ dell’impasto  con un mestolo nel centro della pentola. Con il mestolo sparpagliate l’impasto fino ad aver formato un bel cerchio non troppo sottile. Fate cuocere il pancake fino a quando non vedrete delle piccole bolle sulla superficie e l’impasto inizierà ad essere asciutto (circa 30 secondi), adesso giratelo per pochi secondi anche sul’altro lato.