Crostata Vegan - Dott.ssa Vera Tirassa – Biologo Nutrizionista
Vera Tirassa - Biologo Nutrizionista Forlì - Cesena - Calisese
Nutrizionista
7765
post-template-default,single,single-post,postid-7765,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.10,vc_responsive
 

Blog

Crostata Vegan

  |   Ricette

Una fetta di torta (un dodicesimo) corrisponde all’incirca a 200 kcal. Proprio per questo è una torta ideale da consumare a merenda o anche per colazione.

Lo spicchio di torta fornisce:

  • Carboidrati 33 g
  • Lipidi 6,5 g
  • Proteine 3 g
  • Fibre 1 g

La farina di farro è ricca di proteine, vitamine del gruppo B e contenendo glutine non va bene per i celiaci. La farina di farro ha un elevato contenuto di fibre che, insieme alla sua notevole capacità di assorbire acqua, lo rende un alimento saziante e leggermente lassativo.

Lo zucchero di canna integrale non deve essere confuso con lo zuccheri grezzo di canna. Lo zu
cchero di canna integrale è più ricco di minerali e vitamine, è meno calorico ed è ricco di acido glicolico. Invece, lo zucchero di canna grezzo è più raffinato e per questo è simile al comune zucchero bianco.

ATTENZIONE al colore dei granelli di zucchero di canna grezzo. Spesso per favorire la vendita e mascherare la raffinazione viene aggiunto del caramello ammoniacale E150c, un colorante sintetico non nocivo, che rende i granelli più marroni. Per questo è importante leggere l’etichetta e controllare gli ingredienti.


Preparazione

 

In una ciotola unite le farine, zucchero, amido, bicarbonato, sale, olio, nocciole tritate molto fini e il vino. Successivamente mischiate tutto con un mestolo finché gli ingredienti sono miscelati tra di loro.

Adesso iniziate ad aggiungere l’acqua a piccole dosi e ad impastare gli ingredienti con le mani fino a raggiungere un impasto sodo. Quando avete formato una palla compatta, avvolgetela con una pellicola e lasciate riposare l’impasto nel frigo per almeno 30 min – 1 ora.

Intanto preparate tutto per la farcitura:

  • tagliate il cioccolato 70% in piccoli pezzettini
  • sbucciate le pere e tagliate nella dimensione che preferite
  • posare sulla tortiera carta forno
  • preparate lo zenzero, io ho aggiunto zenzero candito e lo ho tagliato fino però potete grattugiarci lo zenzero fresco o secco.

Passati i 30 min togliete l’impasto dal frigo e posatelo sulla carta forno che avete messo nella tortiera. Non serve usare un mattarello, basta spingere con le dita per ottenere una superficie e un bordo omogenea. Il bicarbonato nell’impasto farà lievitare un po’ la crostata per questo va bene se il fondo è sottile.

Adesso aggiungeteci gli ingredienti che avete preparato durante l’attesa: cioccolato, zenzero sul fondo e sopra la marmellata.
Aiutatevi con il cucchiaio se la marmellata è molto gelatinosa. Se non trovate la marmellata di pere potete pure farla in casa in poco tempo sbucciando le pere e facendole cuocere in un pentolino con un po’ di acqua e zucchero. Attenzione a non lasciare le pere cotte troppo umide.

Prima di infornare la crostata per 30 min nel forno a 180°C decorate la torta a vostro gradimento con le pere.

A fine cottura portate la crostata ai piani più alti impostando la cottura a grill per asciugare le pere che perdono tantissimo liquido.

Eccovi il risultato! Volendo potete aggiungerci un po’ di zucchero a velo/cacao/mandorle o cannella. Non vediamo l’ora di assaggiarla!! Ruga, la tartaruga sembra più golosa di noi…

20150227_123908

Fonti:

http://www.benessere360.com/zucchero-di-canna.html

http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/zucchero-canna.html