Vera Tirassa - Biologo Nutrizionista ricevo a Cesena e Forlì
Vera Tirassa - Biologo Nutrizionista Forlì - Cesena - Calisese - Online
7389
page,page-id-7389,page-parent,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-3.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.10,vc_responsive
 

Chi è il Biologo Nutrizionista?

L’art. 3 della legge 24.5.1967, n. 396 afferma testualmente che formano oggetto della professione di biologo le attività di “valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo”.

Del resto la stessa giurisprudenza amministrativa ha confermato che, oltre alla legge, costituisce fondamento delle competenze del biologo il decreto del Ministero di Grazia e Giustizia n. 362/93. Il decreto attribuisce ai biologi la“determinazione della dieta ottimale individuale in relazione ad accertate condizioni fisio-patologiche…la determinazione delle diete ottimali per mense aziendali, collettività, gruppi sportivi, ecc., in relazione alla loro composizione ed alle caratteristiche dei soggetti (età, sesso, tipo di attività)… la determinazione di diete speciali per particolari condizioni patologiche in ospedali, nosocomi…” (v. Cons. Stato, sez. V, 16.11.2005, n. 6394, in Foro Amm. Cons. St. 2005, 3305).

Applicando poi i principi sanciti dalla Corte di Cassazione, l’obbligo che incombe al biologo è ovviamente quello di non qualificarsi come medico, e, quindi, di non effettuare diagnosi mediche e di non prescrivere farmaci (in tal senso Cass. Pen. 04.05.2005 n. 16626). Il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Biologi, tuttavia, ha approvato, nella seduta del 23 luglio 2009, le linee guida per la professione del nutrizionista indicando che il biologo nutrizionista può prescrivere integratori alimentari sulla propria carta intestata.

Le spese sostenute per le visite nutrizionali sono detraibili al 19%, essendo considerate al pari delle altre spese mediche.

In particolare, il Biologo Nutrizionista può:
  1. Elaborare diete o piani alimentari personalizzati, anche in condizioni fisiopatologiche accertate;
  2. Determinare le diete ottimali per mense,collettività, gruppi sportivi, ecc.;
  3. Programma interventi di educazione alimentare;
  4. Può svolgere la sua professione in totale autonomia senza la presenza del medico;
  5. Analizza l’aspetto igenico sanitario degli alimenti;

Per svolgere la professione di Biologo nutrizionista è obbligatoria l’iscrizione all’ Ordine Naziona le dei Biologi nella Sez. A in applicazione alla Legge 396/67 Art. 3 lett.b.

Essere in possesso della Specializzazione in Scienze dell’Alimentazione e non essere iscritti all’Ordine Nazionale dei Biologi non consente di svolgere attività professionale di Biologo nutrizionista.

Consulta  l’elenco degli iscritti all’Ordine cliccando su questo link.